7 cose che devi sapere per essere un mago nella gestione di contatti on line

Hai formazione ed esperienza nel tuo settore. In più, sei su habitissimo ed hai così accesso ad un flusso continuo di potenziali clienti. Sei pront@ a far crescere la tua impresa?

Iniziamo con un flashback: ricordi l’epoca in cui la pubblicità per la tua impresa si basava sulla carta? Volantini, stampa, cartelli pubblicitari? Fortunatamente sono cambiati i tempi e siamo nell’era digitale: ora puoi investire per ottenere clienti e controllare nel dettaglio il ritorno del tuo investimento.

È inevitabile doversi adattare alla gestione dei contatti che arrivano tramite Internet.

Perché? Considera che il potenziale cliente è arrivato a te perché sta facendo una ricerca attiva di informazioni ed è a solo un clic dall’ottenerle. Per questo, affinché la tua gestione sia un grande successo dovrai essere il migliore.

Qui condividiamo con te alcuni consigli che derivano dalla nostra esperienza di più di 6 anni nel settore e dal feedback di utenti esperti di habitissimo.

  • La rapidità è fondamentale. Chiama lo stesso giorno in cui è stata fatta la richiesta, possibilmente appena ricevi i dati, senza far passare nemmeno un minuto. Considera che la persona che cerca informazioni tramite il portale sta facendo una ricerca attiva, per cui desidera ricevere una risposta il prima possibile. Se passa troppo tempo tra la sua manifestazione di interesse ed il tuo contatto, l’interesse potrebbe raffreddarsi ed il privato potrebbe rimandare il progetto o aver trovato una soluzione alternativa.
  • Abitualmente il primo contatto sarà telefonico, per cui il tono ed il linguaggio usati e le sensazioni che trasmetti saranno la chiave per l’inizio del vostro rapporto professionale. Essere empatici con il potenziale cliente è essenziale e la psicologia ci dice che hai a disposizione solo 30 secondi per ottenere il suo interesse. Leggi la richiesta prima di chiamare: chiedigli qualche dettaglio, dimostra interesse ed iniziativa. Se non risponde, lascia un messaggio in segreteria. Fai si che questo “suoni” professionale: Nome completo, motivo della chiamata e specifica quando richiamerai (per non obbligare il cliente a richiamare e mantenere il controllo del contatto).
  • Quando il tuo potenziale cliente preferisce altre forme di contatto (e-mail, WhatsApp), adattati alle sue necessità. Cura l’ortografia ed il tono del messaggio, pensa che ciò che viene scritto resta nel tempo. Non guardare a queste forme di contatto come ad un handicap: sono un’opportunità per poter gestire più contatti in contemporanea.
  • Una volta fissato un appuntamento, l’immagine è importante. Cura dettagli come confermare l’appuntamento il giorno prima, essere puntuale, con un aspetto presentabile, consegnare un biglietto da visita, dare un servizio personalizzato e sempre con attitudine positiva. Ricorda! Non conta solo ciò che dici, ma come lo dici.
  • Ricorda la scadenza a cui gli farai avere le informazioni ed il modo in cui le fornirai (via e-mail, a mano…).
  • Una volta presentata la tua offerta e aspettato il tempo utile ad una valutazione, se il privato non ti ha risposto, chiamalo! Il miglior modo di sapere quali siano i dubbi e le obiezioni che stanno ritardando la sua decisione è chiedendo e monitorando. Così potrai offrire un’alternativa.
  • Porta il passa parola ad un intorno on line. Perché è importante che altri clienti possano leggere le opinioni di altri utenti? Perché guadagni credibilità. Avere buone referenze aumenta la possibilità di ottenere clienti. Richiedile attivamente tramite il tuo profilo!

Alla fine, la concorrenza nel settore è tanta e dovrai sviluppare al massimo le tue abilità commerciali. Il successo della tua impresa dipende solo da te!