Negli articoli precedenti ci siamo occupati della cura di vari elettrodomestici come le pompe di calore. Oggi desideriamo dedicare un post alla manutenzione dei climatizzatori, apparati che, per funzionare a lungo, rendono necessario eseguire alcune operazioni periodiche.

Immagine di aireacondicionadoonline.es

Spesso per pigrizia o per mancanza di tempo rimandiamo la manutenzione periodica degli elettrodomestici. Saltare queste tappe può seriamente compromettere il funzionamento di tutti gli elettrodomestici ed i climatizzatori non fanno eccezione. Per preservare il tuo apparato puoi seguire alcuni consigli come quelli riassunti di seguito:

  1. Se non hai molta dimestichezza con l’apparato ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista. La manutenzione dovrebbe essere eseguita un paio di volte all’anno, frequenza che può essere ridotta se si utilizza l’elettrodomestico per un periodo limitato.
  2. Almeno una volta all’anno dovresti controllare i livelli del liquido refrigerante. Ciò vale soprattutto prima del periodo in cui il climatizzatore sarà attivato con maggiore frequenza.
  3. Ricordati di verificare che i filtri siano sempre puliti, intensificando i controlli durante i mesi di utilizzo quotidiano del climatizzatore. I filtri dovrebbero essere puliti almeno una volta al mese, accorciando i tempi tra una pulizia e l’altra se si abita con fumatori in quanto l’accumulo dei residui generati potrebbe compromettere il funzionamento dell’elettrodomestico.
  4. Prima di riporre il climatizzatore dovresti controllare che tutte le componenti siano al loro posto e che al suo interno non vi siano oggetti che possono compromettere il rendimento dell’apparato.
  5. Per quanto riguarda la pulizia dell’apparato, ti consigliamo di utilizzare un panno umido sulla parte esterna ed un piumino per la zona interna, in modo da rimuovere la polvere depositata.