Col passare degli anni, le infiltrazioni possono verificarsi in tutte le abitazioni: è sufficiente che uno dei vicini si dimentichi di chiudere un rubinetto perché eventuali perdite d’acqua invadano la nostra casa.

Le infiltrazioni, oltre a risultare antiestetiche, possono danneggiare l’arredamento di casa, per cui è imprescindibile ripararle il prima possibile. Le perdite d’acqua possono arrivare in casa nostra penetrando attraverso il tetto o il pavimento dell’appartamento situato al piano superiore.

Per riparare le infiltrazioni, è opportuno seguire alcune raccomandazioni che diamo in questo articolo:

  1. Se le infiltrazioni stesse provengono dal tetto, occorre verificare le condizioni delle tegole. Sarà necessario riparare o sostituire quelle rotte o danneggiate, o quelle la cui sigillatura presenti difetti o irregolarità. Occorre tenere presente che lavorare sul tetto è molto pericoloso, per cui bisogna rivolgersi a un professionista. Se ne hai bisogno ma non ne conosci, puoi rivolgerti ai professionisti presenti nella piattaforma di Habitissimo.
  2. Per tappare le perdite possiamo utilizzare uno dei diversi tipi di mastice disponibili in commercio. Nel caso di infiltrazioni provenienti dal tetto, il più indicato è il mastice impermeabile, che permette inoltre di aumentare la tenuta delle tegole.
  3. se l’acqua proviene da una terrazza, invece, sarà necessario riparare il manto asfaltico della terrazza stessa. Ovviamente, è sempre importante capire dove si trova la fonte delle infiltrazioni.
  4. Infine, quando le perdite provengono dall’appartamento situato al piano superiore, è necessario comunicarne l’esistenza al vicino affinché provveda alla riparazione.