L’arrivo della bella stagione permette di godere pienamente dei vantaggi delle tende da sole. Senza dubbio, esse ci permettono di trascorrere momenti gradevoli e rilassanti nel cortile o nel terrazzo, grazie all’ombra che ci donano.

Foto: crespocleaning.com

 

Tutte le tende da sole hanno bisogno di una corretta manutenzione, poiché il sole, la polvere e la sporcizia dell’ambiente esterno possono danneggiarle facilmente. Per questo occorre pulirle accuratamente e di frequente, non solo in estate. Se per te non è possibile, puoi ricorrere al servizio di pulizie offerto dai professionisti che trovi in Habitissimo.

Di seguito ti spieghiamo come fare per pulire correttamente le tende da sole:

  1. La prima opzione è passare l’aspirapolvere o una spazzola su tutta la superficie per togliere la polvere. Un’alternativa è aprirle quando piove, per far sì che la pioggia porti via lo sporco. Ovviamente, prima di richiuderle dovrai attendere che siano asciutte, poiché in caso contrario l’unico risultato che otterrai sarà la formazione di muffa.
  2. Per una pulizia più profonda, la cosa migliore da fare è pulire la tenda, che di solito è in plastica o in tela, con acqua calda e detersivo o ammoniaca, strofinandola sulla superficie con una spugna o con una spazzola.
  3. Pulisci le parti mobili della tenda con un panno e ungi le cerniere con un po’ d’olio per renderle più scorrevoli e migliorarne così il funzionamento.
  4. Infine, se noti qualche macchia difficile da togliere, applica un prodotto sgrassante, quindi sciacqua la tenda con il tubo per irrigare oppure con una soluzione di acqua e aceto.