Ora che è autunno, siamo abituati a vedere in molti campi dei vigneti carichi di grappoli d’uva, le cui foglie mostrano una magnifica gamma di colori. In molti paesi, poi, è possibile vedere alcune viti piantate sulla porta di casa o in terrazzo, che crescono intorno alla porta o sui muri, creando un’immagine molto suggestiva.

Foto di joaoelenayhugo.blogspot.com

Quindi, possiamo aggiungere questo elemento all’arredamento e alle decorazioni del nostro giardino o, in questo caso, del nostro terrazzo. In questo articolo insegneremo ai lettori come fare per piantare un vigneto in terrazzo e, man mano che cresce, creare una decorazione con il tralcio e le foglie.

  1. Il vaso che utilizzeremo per piantare la vite deve essere grande e deve avere una capacità di almeno 35 litri. Inoltre, è importante che la terra sia ben fertilizzata, che vi sia un buon substrato e che il vaso sia esposto alla luce diretta del sole per molte ore al giorno.
  2. Poiché esistono molte varietà di vite, è opportuno cercare informazioni o consultare un esperto che possa consigliarci quella più adatta al nostro terreno e al clima della zona in cui viviamo.
  3. Inoltre, è importante scegliere la varietà più resistente alle malattie.
  4. Il supporto per la vite può essere realizzato anche con dei semplici fili resistenti nel caso in cui vogliamo fissarla a una parete, oppure possiamo utilizzare una pergola a cui fisseremo con piccoli fili i tralci che cresceranno.
  5. Il momento più indicato per piantare la vite in terrazzo è la stagione calda.
  6. Infine, al momento della potatura, l’ideale è potare soltanto i tralci visibili, lasciando crescere quelli più giovani.