Arredare una camera in maniera ottimale dipende principalmente da due aspetti principali: la scelta dei mobili e la loro distribuzione. Oggi ci occuperemo del secondo aspetto, ovvero dell’organizzazione di una camera da letto con scrivania. La nostra proposta è situare questo mobile in un angolo, ritagliando questo spazio dal resto della stanza, rendendolo il luogo ideale per lo studio e la concentrazione.

Immagine di William Hook

Hai mai pensato di collocare la scrivania in un angolo della stanza? Ecco alcuni consigli per ritagliare un piccolo spazio dedicato allo studio ed alla lettura.

  1. Appendere quadri sulla parete della scrivania. È un consiglio utile dal punto di vista decorativo in quanto ci consente di personalizzare la parete invece di lasciarla vuota… ma attenzione alla concentrazione! Lasciare in mostra quadri o fotografie potrebbe farci perdere la concentrazione. In questi casi è consigliabile installare una o più mensole sulle quali collocheremo libri o articoli personali.
  2. Collocare il letto vicino alla scrivania. In questo modo sfrutteremo gli spazi non occupati dal mobile (obiettivo impossibile se dedichiamo una posizione centrale alla scrivania!).
  3. Sistemare oggetti al di sotto della scrivania. Se la sedia non occupa molto spazio, possiamo sfruttare la zona sottostante la scrivania per riporre articoli personali, i quali, diversamente, occuperebbero spazi aggiuntivi.
  4. Collocare la scrivania vicino alla finestra. Non ci dimenticheremo mai di ripetere l’importanza della luce naturale! Posizionando il mobile vicino alla finestra ci aiuterà a leggere meglio, evitando di spendere soldi inutili per l’illuminazione della stanza.