L’illuminazione è un aspetto essenziale che ci permette di convertire qualsiasi spazio in un ambiente comodo ed accogliente. In particolare i sistemi di illuminazione risultano fondamentali nell’arredamento della zona notte, trasformando la camera in un nido caloroso e rilassante.

Una camera matrimoniale dovrebbe essere arredata con diversi punti luce distribuiti in tutta la stanza, sebbene ogni zona selezionata dipenda dalle esigenze di ciascuno di noi. Vale la pena considerare la possibilità di combinare l’illuminazione naturale con una piccola lampada puntiforme o con qualche lampada alogena installata intorno all’armadio. Oltre a questi punti chiave, ti suggeriamo alcuni consigli per illuminare al meglio una camera da letto matrimoniale:

  1. L’utilità prima di tutto. In questo caso, se condividiamo la camera con un’altra persona è meglio evitare di disporre un lampadario centrale in quanto potrebbe creare fastidio al nostro coinquilino. Le lampade a sospensione sono consigliate solo quando la stanza dispone di un soffitto abbastanza elevato.
  2. Negli altri casi è consigliabile optare per alcune lampade alogene da incasso. Possono essere distribuite da un lato all’altro della camera e possono essere orientate verso le zone di nostro interesse. Bisogna sottolineare che questi sistemi di illuminazione possono risultare un tantino fredde per la decorazione di una zona notte, pertanto dovrebbero essere combinate con altri punti luce più caldi come la lampadine da notte. Non devono necessariamente essere molto potenti, una lampadina da 60W è più che sufficiente.
  3. Gli amanti della lettura dovrebbero valutare l’opzione di installare alcuni applique con braccio estensibile, da collocare su entrambi i lati del letto, appena sopra i comodini. Questo genere di lampade sono particolarmente indicate per la lettura in quanto consentono di regolare l’intensità e l’altezza della luce.
  4. Oltre ai sistemi di illuminazione da distribuire nelle varie zone della camera, vi è la possibilità di installare alcuni faretti o lampade alogene nei mobili, ad esempio all’interno dell’armadio per aiutare a trovare i vestiti.

Il tutto senza dimenticare ciò che in una camera da letto proprio non può mancare, un’atmosfera calma e rilassante.