Quante volte, a seguito di una cena con amici, ci è capitato di dover lavare i piatti a mano per mancanza di spazio nella lavastoviglie? Nel post di oggi ti presentiamo alcuni consigli pratici per sfruttare al meglio gli spazi di questo elettrodomestico.

Immagine di Houzz

La lavastoviglie può essere caricata in diversi modi; vediamo insieme come ottimizzare gli spazi:

  1. Il cestino. Sfrutta questo contenitore introducendovi tutte le stoviglie, posizionando il manico nella parte inferiore.
  2. Il piano superiore. Introduci in  questa parte della lavastoviglie tutti gli oggetti più delicati, bicchieri e tazze incluse. Quando possibile evita di lavare i piatti rimanenti a mano, in quanto la lavatrice ti consente di risparmiare tempo ed acqua. Nel piano superiore possiamo sistemare gli utensili da cucina ed i contenitori che utilizziamo quando mangiamo fuori casa.
  3. Il piano inferiore. In questo spazio devi sistemare tutti i piatti e gli utensili più sporchi. Molte persone invertono l’ordine collocando i piatti sul piano più alto; tuttavia, in realtà, la parte inferiore è quella che assicura una pulizia più profonda.
  4. Sistema i piatti in base alle loro dimensioni. In questo modo ti risulterà più semplice prenderli e sistemarli nella credenza, trovandoli già ordinati in base al loro uso. Con questi semplici consigli potrai ottimizzare gli spazi della lavastoviglie, evitando di lavare a mano i piatti in eccesso.