Quando in casa c’è un rubinetto che perde, il problema raddoppia: non solo si verifica un grande spreco d’acqua, ma bisogna anche sopportare un fastidiosissimo e incessante rumore.

Devi localizzare la causa del problema, che generalmente si trova nel giunto di chiusura. Per effettuare la riparazione, avrai bisogno di una chiave inglese e, naturalmente, dei nuovi pezzi che sostituiranno i vecchi. Normalmente, dovrai smontare il rubinetto avendo cura di averne acquistato uno delle stesse dimensioni. 

Qui di seguito troverai alcuni suggerimenti utili per sostituire il rubinetto:

  1. Prima di compiere questa operazione, è necessario chiudere l’impianto idrico: occorre lasciar uscire l’acqua rimasta nei tubi per evitare che si verifichino incidenti durante la sostituzione.
  2. Prima di cominciare, occorre revisionare i vari pezzi e le viti per accertarsi che nessuno di essi abbia ceduto a causa dell’uso prolungato.
  3. Nel caso in cui la perdita continuasse, bisognerebbe controllare uno a uno i vari pezzi, anche se nella maggioranza dei casi il guasto è localizzato nel giunto di chiusura. In altri casi occorre controllare la ganascia ed eventualmente, in caso di irregolarità, sostituirla con una di gomma.
  4. Per smontare i pezzi devi usare la chiave inglese. I guasti possono essere causati, fra l’altro, anche dalla normale usura.
  5. Se il problema persiste nonostante tu abbia seguito tutti i suddetti passi, devi cambiare la base del tubo del rubinetto.